Ultima modifica: 4 settembre 2018
I.S.I.S. Sismondi-Pacinotti - Lic. Berlinghieri - Ist. Tecn. Ferrari > News > Partecipazione alla mostra UNESCO GIOVANI- FUTURO PRESENTE, “La Mostra dei Patrimoni del Futuro”

Partecipazione alla mostra UNESCO GIOVANI- FUTURO PRESENTE, “La Mostra dei Patrimoni del Futuro”

Partecipazione alla mostra UNESCO GIOVANI- FUTURO PRESENTE, “La Mostra dei Patrimoni del Futuro“, di cui all'”Avviso UnescoEdu 2017/2018 “Futuro presente” (AOODGSIP prot. n./0006127 del 20/11/2017)  si terrà a Napoli dal 28 settembre al 6 ottobre 2018 presso la sede del Museo Archeologico di Napoli

http://www.unescogiovani.it/futuro-presente-pubblicazione-elenco-delle-scuole-selezionate-per-la-partecipazione-alla-mostra-dei-patrimoni-del-futuro/

Il Liceo Artistico B. Berlinghieri sez. Grafica ha partecipato al prestigioso concorso promosso dall’associazione italiana Giovani per l’ Unesco ed è stato selezionato per partecipare alla mostra che si terrà dal 28 settembre al 6 ottobre 2018 presso la sede del Museo Archeologico di Napoli, con 7 siti internet realizzati interamente dalla classe 5agp dell’anno scolastico 2017/2018 per la candidatura a Patrimonio dell’Unesco della Pala lignea di B. Berlinghieri custodita nella chiesa di San Francesco di Pescia da cui il Liceo prende il nome.

Rispettivamente da: Biagi Veronica, Buralli Sara, Di Perri Giulia, Puccianti Giada, Stefanini Aurora, Vita vanessa, Zanotti Laura.

Nell’ambito del Laboratorio di Grafica coordinato dalla Prof.ssa Patrizia Mariani con il prezioso aiuto dell’assistente di laboratorio Valentina Butelli

con la consulenza storico-artistica del Prof.re Gilberto Tagliaferri

con la documentazione gentilmente fornita dalla Prof.ssa Silvana Cantarella

e dal Prof.re Sandro Danesi.

Di seguito la descrizione del progetto:

Bonaventura Berlinghieri l’autore della Pala lignea di San Francesco conservata a Pescia nella Chiesa omonima, ha ispirato il nome del Liceo Artistico di Pescia.

Per questa ragione la pala è stata scelta come patrimonio del passato che ha avuto e avrà una notevole influenza sull’ambiente culturale e sociale.

Le studentesse della classe 5AL dell’indirizzo grafica hanno creato 7 siti internet personali che descrivano l’opera e spiegano questa relazione.

La Pala di San Francesco è stata realizzata da Bonaventura Berlinghieri nel 1235 ed è ritenuta l’opera più fedele nella descrizione dei miracoli e una delle prime immagini del Santo.

L’importanza storico – artistica del dipinto è dovuta al fatto che il linguaggio figurativo del Berlinghieri prelude, nella descrizione quasi fumettistica dei miracoli del Santo, a quella rivoluzione verso il realismo che troverà in Giotto, non a caso figlio della stessa terra, il suo più grande e primo interprete.

Ciò è vero, per quanto attiene alla pala, nelle scene dei miracoli di Francesco, dove il suo volto ed i suoi gesti si avvicinano molto di più al ritratto e al quotidiano di quanto non avvenga per la grande figura intera del Santo, ancora legata ai canoni dell’arte bizantina.

L’opera e l’artista sono stati presi ad emblema del Liceo Artistico in quanto rappresentano sicuramente la più importante e conosciuta evidenza culturale della città di Pescia, presente anche in tutta la manualistica e la saggistica storico artistica.

Oltre a ciò, l’opera del Berlinghieri – apparentemente assai distante da noi – ci parla invece con una freschezza contemporanea: esprimersi con immagini, per allora una necessità dovuta al diffuso analfabetismo, è ora una delle chiavi attraverso le quali leggiamo il presente e cerchiamo d’immaginare il futuro.

In tal senso, Bonaventura Berlinghieri può suggerirci una via, in riferimento alla sua volontà di innovazione del linguaggio artistico.

Quest’ultima illustra gli avvenimenti con dovizia di particolari come in uno storyboard, con un’impostazione che oggi potrebbe definirsi filmica addirittura ripetendo nella stessa scena il soggetto in atteggiamenti differenti.

Berlinghieri utilizza un linguaggio di grande esempio per il futuro, ritmo e narrazione in armonia ne generano la temporalità in una complessa sceneggiatura.

La realizzazione di un sito internet in omaggio all’artista è stata una scelta spontanea, un modo per diffondere il messaggio ad un grande pubblico e in questo modo amplificare la voce dell’autore.

Un’autore che per la sua tecnica di comunicazione come altri artisti del suo tempo avrebbe probabilmente utilizzato lo stesso metodo di diffusione se avesse avuto internet a disposizione.

In un liceo artistico si affrontano i grandi temi del passato, si studiano le tecniche e i contesti storici ma con una visione contemporanea e uno slancio verso il futuro, con un passaggio continuo attraverso le nuove generazioni.

I siti internet realizzati sono visibili ai seguenti indirizzi:

sburalliberlinghieri.altervista.org di Sara Buralli

bveronicaberlinghieri.altervista.org di Veronica Biagi

lzanottiberlinghieri.altervista.org di Laura Zanotti

pucciantiberlinghieri.altervista.org di Giada Puccianti

vvitaberlinghieri.altervista.org di Vita Vanessa

gdiperriberlinghieri.altervista.org di Giulia Di Perri

stefaniniberlinghieri.altervista.org di Aurora Stefanini




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi